Francobolli rari: i francobolli di valore italiani e mondiali

Benvenuto nel sito I Francobolli Rari! Mi chiamo Paolo e coltivo la passione della filatelia da molti anni. In questo sito provo a spiegare come collezionare, trovare, riconoscere, conservare vendere e francobolli, con una particolare attenzione verso i francobolli rari o di valore, quelli che possono dare soddisfazioni economiche ai collezionisti.

Dove e come trovare francobolli rari

Trovare i francobolli rari è ovviamente ciò che ogni collezionista vorrebbe, sia per soddisfazione personale sia per tornaconto economico. Già lo saprete, meglio però metterlo subito in chiaro: trovare francobolli rari è molto difficile, richiede bravura e soprattutto molta, molta fortuna. Vi do alcuni consigli utili però per aumentare le probabilità!

francobolli rari

Alcuni tra i francobolli più rari al mondo

  • Girate mercatini dell’antiquariato, fiere ed eventi del settore: sono le occasioni migliori dove trovare persone che come voi vogliono acquistare o scambiare francobolli, magari francobolli di valore.
  • Internet: ebay, forum, siti specializzati sono esattamente quello che fa per voi. Sono numerose le vendite di francobolli rari nella Rete, ma occorre prestare grande attenzione perché il mercato dei falsi o delle sopravvalutazioni aspetta soltanto persone poco accorte o in buona fede.
  • Poste italiane filatelia: le uscite periodiche delle Poste Italiane le ho descritte accuratamente nel paragrafo dedicato proprio a loro. Tenete d’occhio il catalogo delle prossime pubblicazioni, perché molto di quelle uscite fanno parte di serie che se complete possono regalarvi soddisfazioni, anche non economiche.

Comprare francobolli: consigli

  1. Determina quanto è raro il francobollo: la rarità di un francobollo dipende dalla tiratura, dal numero di copie che sono state prodotte. Se ne esistono tantissimi esemplari allora il francobollo vale meno, perché ce ne sono molti di quel tipo in quelle condizioni. Ne consegue che i tipi con errori nella vignetta, come il famoso Error of colour o il Gronchi Rosa – quest’ultimo ritirato subito dalla circolazione – valgono moltissimo perché sul mercato ce ne sono molto pochi. Occorre quindi saperli riconoscere!
  2. Studiate, studiate, studiate: avere una cultura di base sul tema sicuramente vi permetterà di capire se siete di fronte a un possibile tesoro oppure evitare di prendere una cantonata terrificante. Non occorre imparare a memoria mille nozioni, ma capire cosa fa svalutare o aumentare il valore di un francobollo.
  3. Capite l’età del francobollo:  è molto difficile capire la data in cui sono stati emessi. Può aiutare la parte illustrata del francobollo, in gergo si chiama “vignetta”, sopratutto quando il francobollo è legato a un evento, una commemorazione o un anniversario.
  4. Utilizzate la tecnologia: il web è pieno di siti e forum con un sacco di gente in gamba che vi può aiutare con preziose informazioni sui francobolli. Partecipate attivamente alle comunità, siate amichevoli e date il vostro contributo: in questo modo riceverete molto in cambio.
  5. Valuta le condizioni del francobollo. Tutti i fattori summenzionati aiutano a determinare le condizioni di un francobollo che possono essere indicate secondo due scale.
    La conservazione di un francobollo può essere espressa a grandi linee utilizzando tre semplici termini: integro, usato o danneggiato. Un francobollo usato ha delle piccole imperfezioni. Un francobollo danneggiato ha grandi imperfezioni: pieghe, fori, abrasioni o macchie. Un francobollo integro non ha imperfezioni. Per valutatesi possono utilizzare sette livelli, simili a quelli utilizzati per le monete: condizioni sotto la media, accettabili, nella media, discrete, buone, molto buone ed estremamente buone.

Come e dove vendere francobolli rari

  1. Fai valutare i francobolli da professionisti. Una valutazione fatta da professionisti è il modo migliore per scoprire quanto vale un francobollo: normalmente è più alto rispetto al valore di mercato che puoi aspettarti di ricevere dalla sua vendita: un po’ come le case 🙂 Consulta le pagine gialle, il web o un negozio di filatelia che sapranno consigliarti alcuni professionisti di fiducia.
  2. Consulta Ebay, siti d’asta, forum: ancora una volta Internet potrebbe essere il posto giusto per trovare le informazioni che cerchi su un possibile colpo! Prima di vendere il tuo francobollo raro però prendi tutte le precauzioni del caso: fallo certificare da esperti qualificati, assicurati che tutto sia a posto e che tu sia pronto a venderlo!

Quali sono i 5 più famosi francobolli rari mondiali

Leggete questi cinque nomi:

  • Penny Black
  • One Cent Black Magenta
  • Queen Victoria
  • Z-Grill
  • Three-Skilling Yellow

Sono i 5 più famosi francobolli rari nel Mondo, le cui quotazioni sono strabilianti: si parla infatti di centinaia si migliaia di euro e per le prime posizioni di questa straordinaria classifica anche di alcuni milioni. Provengono da tutto il pianeta e alcuni di loro sono stati emessi quasi due secoli fa!

Quali sono i 3 più famosi – e costosi – francobolli rari italiani?

Nella filatelia e nel collezionismo l’Italia ha davvero una solida tradizione, essendo un Paese di santi, poeti, navigatori, grandi collezionisti e grandissime emissioni filateliche. Infatti tra i francobolli rari di valore più preziosi di sempre ce ne sono alcuni italiani, anche ai primi posti della classifica mondiale.
Ecco la classifica

Error of Colour

francobollo error of colour 1859

 

 

 

 

 

 

 

Venduto a un’asta in Svizzera, a Basilea, che lo ha reso il secondo francobollo più caro al mondo grazie alla vendita record di 1,5 milioni di euro. Chiamato così per via di un errore di stampa che ne causò il colore blu anziché il classico arancione.

Valore: 1,5 mln di euro

3 Lire di Toscana Faruk

3 lire toscana faruk

Valore: 500.000 euro

Trinacria

trinacria francobollo raro

Valore: 350.000 euro

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Un pensiero su “Francobolli rari: i francobolli di valore italiani e mondiali

  1. Anna Giuliani

    Ciao! Mi chiedevo, come riesco a sapere se ho francobolli di valore? Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *